Vantaggi delle pompe a membrana LEWA per la produzione di melammina

La melammina viene ottenuta dalla trimerizzazione dell'urea questa viene convertita in melammina, ammoniaca e biossido di carbonio (gas residuo) in un processo catalitico a bassa pressione o in un processo non catalitico ad alta pressione.

Tra le molte applicazioni che prevedono contemporaneamente elevate temperature e pressioni, LEWA può gestire in maniera sicura, per esempio, i processi di melammina con le teste pompanti a membrana in PTFE a 155 °C e circa 230 bar.

L'urea è quindi una materia prima industriale che può essere pompata in forma fusa con le teste pompanti più adeguate.

Soluzione

Le pompe a membrana di dosaggio e processo LEWA soddisfano i requisiti specifici per il pompaggio dell'urea.

I vantaggi importanti:

  • Pompaggio materiale fuso possibile fino a 155 °C con membrana in PTFE
  • Riduttori di varie dimensioni, persino per portate elevate
  • Pressioni fino a 230 bar
  • Posizionamento del diaframma controllato per evitare condizioni sfavorevoli
  • Robustezza e affidabilità grazie alla tecnologia LEWA adatta all'applicazione

Al fine mantenere la fusione di urea liquida (solidifica sotto i 135 °C), è necessario tenere sotto controllo la temperatura di dispositivi, tubazioni e pompe.

La testa pompante LEWA a membrana completamente incamiciata si rivela particolarmente adatta a questa applicazione. Sia la copertura della testa pompante sia le valvole di processo sono incamiciate, per mantenere la temperatura di esercizio entro una gamma predefinita.

Settori di applicazione

  • Industria di lavorazione del legno
    Rivestimento di truciolari, tavole in fibra e laminate

 

Referente

Come trovare la giusta serie di prodotto usando il navigatore.

Strumento di navigazione per pompe

Non perdete alcuna notizia. Iscrivetevi alla nostra newsletter.

Registratevi ora